sant andrea di conzaSant'Andrea Di Conza
SANT'ANDREA DI CONZA

Questo bellissimo affresco "chissÓ forse Ŕ rimasto sotto il nuovo intonaco" a detta del nostro esperto sarebbe da attribuire al Metallo XVIII sec

Dal Vangelo secondo Luca. 22, 39-46

Ges¨ se ne and˛, come al solito, al monte degli Ulivi;
anche i discepoli lo seguirono.
Giunto sul luogo, disse loro: "Pregate, per non entrare in tentazione".
Poi si allontan˛ da loro quasi un tiro di sasso
e, inginocchiatosi, pregava:
"Padre, se vuoi, allontana da me questo calice!
Tuttavia non sia fatta la mia, ma la tua volontÓ".
Gli apparve allora un angelo dal cielo a confortarlo.
In preda all'angoscia, pregava pi¨ intensamente;
e il suo sudore divent˛ come gocce di sangue che cadevano a terra.
Poi, rialzatosi dalla preghiera, and˛ dai discepoli
e li trov˛ che dormivano per la tristezza. E disse loro:
"PerchÚ dormite? Alzatevi e pregate, per non entrare in tentazione"
.

 
     
     
     
     
     
     
     
     
   

Home

Google


dal 01-01-2007 Counter
    a